Vai al contenuto

Carrello

Il tuo carrello è vuoto

Articolo: Creme WaterLess, il futuro della cosmesi

Creme WaterLess, il futuro della cosmesi
100% naturale

Creme WaterLess, il futuro della cosmesi

La Waterless Beauty crea delle formulazioni prive di acqua.

Un nuovo approccio alla cura della pelle, che diventa così più sostenibile ed a zero spreco.

L'acqua è un bene primario ed essenziale che ancora oggi non tutti hanno a disposizione. Tre miliardi di persone vivono in zone del nostro pianeta con gravi problemi idrici e solo nel 2025 due terzi della popolazione mondiale avrà problemi a reperire acqua potabile. Questi sono dati sconcertanti e dalla Corea arriva una soluzione per eliminare l’acqua dalla produzione dei cosmetici. 

L’industria della cosmesi del futuro sarà quindi waterless ed eliminerà questo liquido dagli ingredienti principali della maggior parte dei prodotti utilizzati quotidianamente. I cosmetici del futuro vengono dalla Corea. In oriente già da alcuni anni si adottano soluzioni waterless per la cura del corpo.

La Corea sta promuovendo la creazione di cosmetici privi di acqua e sta cercando di condividere questa tendenza anche con i Paesi occidentali. Questa scelta, di cui si parla dall’ormai lontano 2015, può essere definita consapevole: rispetta l’ambiente e anche la pelle dei consumatori.

Non è un caso che le più grandi aziende cosmetiche mondiali si stiano orientando in questa direzione.

In Italia la Waterless beauty non ha ancora preso piede.

Sebbene l’acqua sia stata fino a poco tempo fa ritenuta essenziale nella produzione di cosmetici, ad oggi sappiamo che non è affatto così. Anzi, quest’ultima è la causa della proliferazione di molti germi e batteri all’interno dei nostri prodotti di bellezza.

L’acqua infatti, bene prezioso e sempre più raro, è ricca di batteri ed è un ambiente che ne agevola la riproduzione e la proliferazione. Per la creazione di creme e detergenti diventa così essenziale l’utilizzo di molti conservanti, anche se non vengono considerati i danni che potrebbero recare alla nostra pelle.

L’acqua è l'ingrediente più utilizzato nella cosmetica. All’interno di una formulazione l’acqua agisce rendendo la texture di detergenti, sieri e gel più soffice, facile e piacevole da applicare.

La freschezza che hai sulla pelle quando spalmi una crema all’acqua o ad emulsione (tutte quelle che hai nell’armadietto del bagno) deriva dall’acqua che evapora, come quando ti bagni il viso per rinfrescarti.

L’acqua di solito è il primo o il secondo elemento della lista degli ingredienti di tutte le creme, questo vuol dire che è quella presente in maggiore quantità. Così hai bisogno di spalmare molto prodotto per ottenere risultati.

Ultimo fattore non meno importante è la concentrazione stessa dei principi attivi: l’acqua non idrata la pelle e, spesso, tende a diluire le formulazioni abbassandone l’efficacia.

Recenti studi, inoltre, hanno dimostrato che eccessive quantità d’acqua presenti nelle formulazioni beauty creano un effetto contrario: l'acqua infatti evapora e, nei peggiori dei casi, la pelle può reagire agli emulsionanti sintetici, alle fragranze e ai coloranti dopo essere evaporata.

Nella sua forma più estrema, ciò può provocare sfoghi cutanei e pelle irritata e infiammata.

Quando metti una crema ad emulsione l’acqua che evapora lascia sulla tua pelle le sostanze tossiche che servono per mantenerla: parabeni, tensioattivi, conservanti, e agenti chimici che, come sai sono sostanze da evitare!

Utilizzare l’acqua all’interno dei cosmetici ha una serie di risvolti negativi: per il corpo l’acqua può rivelarsi un vero problema.

Tutte le malattie della pelle in genere sono dovute a funghi, virus e batteri.

La pelle si mantiene stabile e idratata se riceve sostanze simili, ed è vero che siamo composti per il 60% da acqua, ma la pelle è principalmente composta da grassi, che la mantengono stabile e protetta.

Le creme waterless sono fatte della stessa composizione della pelle.

Sono le uniche ad essere Naturali al 100%, perché evitando l'acqua non hanno bisogno di stabilizzanti e conservanti. Ci sono gli oli e le sostanze grasse le mantengono integre e sane per lunghissimi periodi di tempo.

Le creme waterless spiegate in modo semplice:

  • Poca crema per ottenere per ottenere l'effetto desiderato (100ml di waterless equivalgono a 600ml di crema all'acqua)
  • Sono più efficaci (sono composte solo da attivi che che leniscono ed idratano la pelle)
  • Sono davvero Sane (evitano conservanti, parabeni, tensioattivi, siliconi e agenti chimici)

I prodotti sono molto più concentrati: significa che costano di più, ma ne serve decisamente meno, quindi durano più a lungo, complice anche una maggior durata data l’assenza di acqua.
Sono decisamente meglio dei cosmetici classici in termini di durata dei risultati: assolutamente da provare.

Commenta

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.

Read more

Rimedi Naturali per la Dermatite Atopica del Bambino: L’Elicriso Italico come Cortisone Naturale
100% naturale

Rimedi Naturali per la Dermatite Atopica del Bambino: L’Elicriso Italico come Cortisone Naturale

Considerato un Cortisone Naturale, oggi andiamo a conoscere la pianta che ha salvato la pelle di mio figlio: l'Elicriso. "La pianta degli dei", come veniva chiamata nella Grecia antica, ha infinite...

Per saperne di più